Search
× Search
mercoledì 22 settembre 2021

News


Proroghe e rinnovi del contratto a termine oltre i 12 mesi con causali contrattuali

Nota INL n.1363 del 14 settembre 2021

Fabiana 0 115

Con la conversione in Legge n. 106/21 del “Decreto Sostegni bis” (DL n. 73/21), come già segnalato in precedente circolare, è stato introdotto il nuovo articolo 41-bis, rubricato “Modifica all’articolo 19 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, in materia di lavoro a tempo determinato”, con cui alla lett. a) è stata prevista per proroghe e rinnovi dei contratti a tempo determinato una nuova causale (lett. b-bis art. 19) ed ossia: specifiche esigenze previste dai contratti collettivi di cui all’articolo 51del D.Lgs. 81/2015, conferendo dunque alle parti sociali la facoltà di prevedere delle ulteriori ipotesi in cui è possibile per le aziende rinnovare, o prorogare oltre i dodici mesi un contratto a tempo determinato.

Prosegue il confronto istituzionale al Ministero della Salute

Fabiana 0 97

Il 14 settembre, al palazzo di Lungotevere Ripa, è proseguito il confronto con il Ministro della Salute, On. Roberto Speranza, in occasione del quale sono stati trattati i temi principali della politica istituzionale dell’Associazione, rappresentata dalla Presidente nazionale Barbara Cittadini, dal Vice Presidente Gabriele Pelissero e dal Direttore generale Filippo Leonardi.

Richiami e dosi aggiuntive nell’ambito della campagna di vaccinazione COVID-19

Circolare del Ministero della Salute del 14 settembre 2021

Fabiana 0 58

Nell’ambito della campagna vaccinale anti SARS-CoV-2/COVID-19, secondo quanto espresso dal Ministero della Salute, con Circolare del 14 settembre u.s., sarà possibile considerare la somministrazione di dosi addizionali e dosi “booster” nei termini che seguono.

Screening nazionale gratuito HCV

Ripartiti tra le Regioni 30 milioni per l’anno 2020

Fabiana 0 38

La legge di conversione del D.L. 162/2019 (c.d. decreto milleproroghe) - come comunicatovi con il numero di Informaiop 342 - ha introdotto in via sperimentale, per gli anni 2020 e 2021, lo screening gratuito dell’infezione attiva da HCV per determinate categorie di soggetti, stanziando per far fronte ai relativi oneri euro 30 milioni per l’anno 2020 ed euro 41,5 milioni per l’anno 2021.

1345678910Last

Cerca nelle news

Copyright 2021 by Aconet
Back To Top